Verdure

Ideali per un contorno, ma perfetti anche per la preparazione di salutari e leggeri secondi piatti e piatti unici, gli ortaggi non dovrebbero mai mancar sulla nostra tavola, soprattutto in virtù dell’ampia scelta che offre la produzione agricola Italiana. Gli ortaggi presentano un alto contenuto d’acqua, una descreta quantità di fibra alimentare, poche proteine, pochi grassi e amidi in quantità non apprezzabili ad esclusione  dei tuberi (es. le patate sono molto ricche di amido). Gli ortaggi osno una importante fonte di di vitamine e sali minerali che variano per qualità e quantità secondo le diverse specie. Gli ortaggi sono dei buoni coadiuvanti digestivi per la prsenza di tracce di acidi organici ed efficaci diuretici grazie al loro contenuto acquoso.  Le fibre contenute  assicurano una funzione stimolante per combattre la stipsi. Contribuiscono a dare senso di sazietà, senza incidere molto nell’apporto calorico della dieta. Alcuni possono risultare di non facile digestione per intolleranza individuale in determinate sostanze. Vengono consuamti freschi o conservati in vari modi, in ogni caso, la conservazione prolungata, comporta diminuzione dei valori nutritivi. Non esiste un ortaggio migliore dell’altro, ma è buona regola variare ogni giorno il tipo di ortaggio in modo da garantire una più completa assunzione di vitamine e sali minerali.

Lascia un Commento