123Ingredienti per circa 80 ravioli:

400 gr di farina, 4 uova, 1 bustina di nero di seppia, 2 branzini, 3 fette di pancarrè, latte q.b., 50 gr di parmigiano reggiano, 1 limone, 1 cipolla 1 costa di sedano, 3 chiodi di garofano, sale q.b., pepe q.b..

Preparazione:

Pulite i branzini, eviscerateli e sciacquateli bene sotto l’acqua corrente.

    20140819_134929In una pentola di acqua fredda mettete a cuocere una cipolla steccata (chiodi di garofano impiantati nella cipolla)

 20140819_135107

il sedano e la carota dopo di che aggiungete i 2 branzini.

 20140819_135521

Nel frattempo preparate la pasta all’uovo secondo la ricetta descritta con 200 gr di farina, e l’atra metà della pasta aggiungendo una bustina di nero di seppia.

 20140819_142524

      20140819_143005

Una volta preparato entrambi i tipi di  pasta all’uovo 

 20140819_142557

      20140819_145735

copritela con la pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Mentre la pasta si riposa, togliete dal fuoco i pesci ormai cotti. Tagliate i bordi scuri dalle fette di pancarrè e ammollatelo in una ciotola con il latte tiepido.

 20140819_160648

     20140819_160708

Togliete dal fuoco i pesci ormai cotti,

 20140819_161021

e cominciate a pulirli ricavandone solo la polpa, eliminate tutte le spine e mettete il ricavato in una ciotola.

 20140819_162917

Aggiungete il pane ammollato e strizzato, il parmigiano, il timo, la scorza di limone e impastate bene con le mani facendo attenzione alle eventuali spine che potreste trovare sfuggite al primo controllo ed eliminatele, aggiustate di sale, pepate e continuate ad impastare sino ad ottenere un impasto omogeneo.

20140819_164240

A questo punto tirate fuori dal frigo la pasta che avevate lasciato a riposare, stendete una sfoglia di pasta bianca,

 20140819_165130

Adagiate sulla superficie dei mucchietti di impasto di branzino e bagnate leggermente la pasta con un pennello ed un po’ di acqua;

 20140819_171814

Tirate un’altra sfoglia di pasta di colore nero, adagiatela sopra i mucchietti

 20140819_173219

schiacciate bene i bordi in modo da far uscire tutta l’aria e tagliate con una rotella dentellata apposita formando i ravioli. A questo punto non vi resta che cuocerli e condirli a vostro piacimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *