20150828_133430Il ragù di triglie è un condimento per primi di pesce dal sapore particolare e unico, acquistate delle triglie freschissime e sfilettatele bene (nel caso non avete tempo o per voi risulta troppo difficoltoso rivolgetevi al vostro pescivendolo di fiducia per l’acquisto e lo sfilettamento).  per ottenere un sugo a dir poco fantastico……provare per credere.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di triglie freschissime, 2 coste di sedano, 2 piccole cipolle, 2 carote, 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro, 4oo gr di polpa di pomodoro, olio extra vergine q.b., sale q.b., 1/2 peperoncino, 1 ciuffo di timo fresco

Preparazione:

Lavate bene le triglie sotto l’acqua corrente, eliminate le interiora. Eliminate le squame passando il dorso di un coltello dalla coda verso la testa. Sciacquate bene e cominciate a sfilettarle eseguendo l’operazione con molta delicatezza in quanto le carni delle triglie sono molto delicate.

20150828_124614

Con gli scarti delle triglie,

20150828_124608

preparate un fumetto. Mettete in una pentola 1 cipolla, la costa di sedano e la carota, aggiungete tutti gli scarti delle triglie. Ricoprite di acqua e fate cuocere sino ad ottenere un brodo di pesce. Nel frattempo tritate finemente il sedano, la carota e la cipolla rimasti. Preparate il soffritto. Mettete a scaldare l’olio in una pentola abbastanza capiente. Una volta caldo, fate soffriggere le verdure e lasciatele imbiondire

20150828_125930

Non appena il soffritto comincia a colorire aggiungete le triglie sfilettate, lasciate soffriggere mescolando, non appena l’acqua cacciata dalle triglie si sarà asciugata sfumate con il vino bianco.

20150828_130946

Una volta sfumato

20150828_131110

aggiungete il concentrato di pomodoro, e la polpa, mescolate bene aggiungete il peperoncino, un mestolo di fumetto caldo e a fuoco bassissimo lasciate cuocere per almeno 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. A cottura ultimata aggiungete un pizzico di sale (fate attenzione con il sale in quanto le triglie sono già saporite) e le foglioline di timo fresco. Spegnete il fuoco e lasciatelo riposare per almeno un’ora prima di utilizzarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *