20140316_202826Per la preparazione di questa gustosissima ricetta consiglio a coloro che non hanno dimestichezza nello sfilettare il pesce di farsi ricavare i filetti dal pescivendolo di fiducia. Lo scorfano è un pesce che vive sui fondali rocciosi del Mediterraneo, possiede molte spine sul suo dorso che possono essere molto pericolose. Proprio per questo motivo pulire lo scorfano è un’operazione che deve essere effettuata con estrema cautela. Ho preparato con lo stesso procedimento anche la portata principale facendo saltare nel sugo di carciofi e filetti di scorfano dei tagliolini freschi.

Ingredienti per 4 persone:

2  scorfani, 4 carciofi, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, 2 spicchi di aglio, 1 limone, 1 ciuffo di prezzemolo, fumetto  q.b., farina q.b., sale q.b., pepe q.b.

Preparazione:

Pulite gli scorfani e ricavatene i filetti (a meno che non ve li siate fatti sfilettare dal vostro pescivendolo. I questo caso fatevi dare anche gli scarti), con gli scarti rimasti preparate un fumetto mettendoli in una pentola d’acqua con gli odori (sedano carota e cipolla). Tagliate i gambi dei carciofi, eliminate le foglie esterne più dure e tagliate le punte con le spine. Divideteli a metà, eliminate la barbetta interna e man mano che li pulite tagliateli in spicchi e metteteli in una ciotola di acqua a cui avrete aggiunto il succo del limone in modo da non farli ossidare e quindi annerire. Tritate finemente il prezzemolo e tenetelo da parte. Scaldate l’olio in una padella quando caldo aggiungete gli spicchi di aglio. Nel frattempo scolate i carciofi, sgocciolateli bene

20140316_190052

e aggiungeteli all’olio caldo. Eliminate gli spicchi di aglio e fateli rosolare per circa 5 minuti.

20140316_191219

Sfumate con il vino bianco, fate evaporare e aggiungete un paio di mestoli di brodo caldo. Salate, pepate, mettete il coperchio e fate cuocere per dieci minuti circa a fuoco moderato. Trascorso il tempo di cottura, infarinate i filetti di scorfano, eliminate la farina in eccesso e aggiungeteli ai carciofi

20140316_193003

Fateli rosolare da entrambi i lati, aggiungete ancora un mestolo di brodo e fate cuocere i filetti per circa 5 minuti.

20140316_202508

A cottura ultimata impiattate singolarmente nei piatti di portata, aggiungete un po’ di prezzemolo e servite caldo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *