La pasta al pomodoro è un simbolo della cucina made in Italy, un semplice piatto velocissimo da preparare con pochi e genuini ingredienti.  Potete utilizzare i pomodori che volete, i datterini, i pachino, i pomodori del piennolo o semplicemente una passata di pomodoro naturalmente preparata da voi. Visto che nel mondo siamo conosciuti come “mangia spaghetti” non potevamo non far altro che  preparare questo formato di pasta. Un primo piatto che mette tutti d’accordo dai più grandi ai più piccoli.

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di spaghetti, 350 gr di pomodorini, 1 spicchio di aglio, 3/foglie di basilico, olio extravergine, sale q.b.

 Preparazione:

Lavate i pomodorini sotto l’acqua corrente, tagliateli e preparate la passata di pomodoro   secondo la ricetta descritta.

Fate soffriggere lo spicchio di aglio in una padella con un po’ di olio.

Appena  l’aglio comincia a colorire, levate la padella dal fuoco in modo da abbassare leggermente la temperatura, eliminate l’aglio e aggiungete la  passata di pomodoro.

Se invece preferite i pomodori interi, allora tagliateli a tocchetti e buttateli nell’olio.

Rimettete la padella sul fuoco e lasciate cuocere per circa 15 minuti a fuoco lento, facendo evaporare tutta l’acqua di vegetazione. Appena pronto, salate e aggiungete le foglie di basilico spezzettate a mano.

Fate cuocere gli spaghetti (io ho utilizzato i nr.8) in abbondante acqua salata,

Quando manca un minuto alla cottura al dente della pasta, rimettete la padella con il sugo sul fuoco e scolate la pasta direttamente nel condimento. Aggiungete un mestolino di acqua di cottura

e portatela al dente sempre mescolando in modo che assorba tutto il gusto del sugo.

Una volta al dente impiattate e servite ben caldo con una fogliolina di basilico.

Lascia un commento