La carne alla Bismarck, prende il nome dal famoso cancelliere Prussiano Otto Bismarck, nominato il “Cancelliere di Ferro”. Famoso perchè nel 1871 fu l’artefice della nascita dell’Impero tedesco. Il Cancelliere di ferro era un gran divoratore di uova e di carne. Molto probabilmente il piatto prende il nome per ricordare la sua forza visto che la preparazione è particolarmente energetica dovuta all’unione della carne con le uova. La ricetta prevede che il taglio di carne sia una Bistecca sormontata da un uovo fritto, per rendere il piatto un po’ più raffinato, ho sostituito la classica bistecca con un filetto di manzo.

Ingredienti:

1 filetto di manzo di circa 150/200 gr, 1 uovo, una noce di burro, olio extravergine q.b., sale q.b., pepe q.b.

Preparazione:

Rifilate i bordi del filetto, eliminate il grasso in eccesso e legatelo con dello spago da cucina in modo da dargli una forma tondeggiante.

Asciugate bene la carne tamponandola con della carta da cucina, dopo di che pepate con del pepe macinato fresco da entrambi i lati. Sciogliete in una padella una noce di burro con un filo di olio e quando ben caldo, fate rosolare la carne  3 minuti per lato, (per una cottura piuttosto al sangue, se la gradite più cotta aumentate i tempi di cottura rigirando più volte la carne).

     

Raggiunta la cottura desiderata, togliete la carne dalla padella, salatela da entrambi i lati e copritela con della carta stagnole per tenerla in caldo.

     Eliminate il grasso in eccesso dalla padella lasciandola leggermente unta e friggete l’uovo Facendo attenzione a non cuocere troppo il tuorlo.

     

Appena cotto procedete con l’impiattamento, adagiate su un piatto di portata il filetto tenuto in caldo, con un coppa pasta tagliate l’uovo dello stesso diametro del filetto ed adagiatelo sopra alla carne.

     

Salate leggermente, pepate e servite caldo. A piacere se vi piace potete aggiungere del prezzemolo tritato finemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *