Il krapfen è un dolce di origine austro-tedesca nato intorno al 600. Nella Germania del nord è conosciuto come “Berliner  pfannkuchen”. E’ un dolce di forma rotonda fatto di pasta lievitata fritta nello strutto o nell’olio, ripieno di marmellata, di crema o cioccolata e ricoperto di zucchero. Veniva preparato prevalentemente durante le  feste di carnevale e nelle fiere. In Italia viene chiamato “Bombolone”, “Bomba” a seconda della regione in cui ci troviamo. Li troviamo ormai oltre che nelle fiere anche giornalmente nei bar e nelle pasticcerie ripieni o vuoti a forma di ciambella.

Ingredienti per circa 15/16 bomboloni:

500 gr di farina tipo “manitoba”, 230 gr di acqua, 70 gr di burro, 1 uovo, 80 gr di zucchero semolato, 8 gr di sale, la scorza di un limone grattugiata, 1 bustina di vanillina, 25 gr di lievito di birra (1 cubetto), zucchero semolato q.b..

Preparazione:

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, versate il tutto in una ciotola. Aggiungete gli 80 gr di zucchero, metà della farina, il burro ammorbidito tagliato a pezzettini, grattugiale il limone e aggiungete la bustina di vanillina e in fine  l’uovo. Cominciate ad impastare per cominciare ad amalgamare bene gli ingredienti.

20130707_163113

Aggiungete il sale e cominciate ad aggiungere piano piano il resto della farina. Impastate bene il tutto, continuate ad amalgamare bene gli ingredienti per far si che l’impasto prenda “nervo” cioè che il glutine si sviluppi bene. Dopo circa 15 minuti vedrete che l’impasto comincerà a staccarsi dalle pareti, fatelo girare ancora alcuni istanti dopo di che mettetelo su un piano di lavoro infarinato e formate una palla. Copritela con della pellicola, uno strofinaccio asciutto e fatelo riposare in un posto lontano dalle correnti d’aria per almeno 15 minuti. 20130707_164403

Trascorsi 15-20 minuti, prendete nuovamente il vostro impasto e rigiratelo almeno due volte per dare più consistenza al prodotto. Ricoprite il tutto con la pellicola e lo strofinaccio e fate lievitare almeno un ora. Trascorso il tempo stendete l’impasto con il mattarello e formate una sfoglia alta circa 1,5 cm. Con l’aiuto di un “coppapasta” ritagliate dalla sfoglia più dischetti possibili. Il numero dei dischetti e di conseguenza il numero dei bomboloni varia in base al diametro che si taglia (se usiamo un coppapasta da 8 cm otterremo circa 15 bomboloni se usiamo un tagliapasta più piccolo otterremo più bomboloncini). Coprite nuovamente con la pellicola e lo strofinaccio, fate riposare l’impasto per almeno 30-40 minuti.

20130707_18205520130707_182223

Mettete a scaldare l’olio in una ampia padella  dai bordi alti, in fase di cottura i bomboloni non devono toccare il fondo del tegame. Quando l’olio è caldo sollevateli delicatamente e fateli friggere. A contatto con l’olio caldo i bomboloni cominceranno a gonfiarsi. Quando il primo lato sarà diventato di colore bruno girateli.

20130707_190411

20130707_191057

Una volta cotti scolateli dall’olio e adagiateli in un vassoio con lo zucchero semolato. Riempiteli a piacere con crema pasticcera, crema al cioccolato, panna montata o se preferite marmellata.

20130707_19331320130707_222553

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *